Soluzioni per welfare e corporate

Il Welfare Aziendale è cambiato ed è sempre più legato al tema del benessere.

Il luogo di lavoro è l’habitat per promuovere il benessere psichico, fisico e sociale che sono i pilastri fondanti della mutualità, attraverso approcci interni, cambi di abitudine, si possono ridurre fattori di rischio per la salute dei collaboratori.

 

Impegnati per la salute della tua azienda!

 

Com'è cambiato il welfare aziendale

  • La pesante situazione dell'emergenza ha spostato l’attenzione delle aziende e dei collaboratori in una direzione di welfare aziendale differente di quella conosciuta fino ad oggi.
  • L’immagine del benessere, legato alle condizioni di salute e al miglioramento della qualità di vita negli ambienti di lavoro, si è ancor più diffuso durante il periodo pandemico.
  • Il Covid ha messo in luce alcune pecche che alcuni sistemi aziendali non sapevano di poter avere, palesando ai collaboratori quanto il sistema stesso non supporti nel modo corretto i lavoratori.

Molte aziende hanno capito che è necessario prendersi carico del benessere delle persone introducendo, il concetto di benessere al lavoro, modificando il welfare aziendale fino ad oggi conosciuto, che spesso era orientato a soddisfare richieste di beni e servizi di consumo molto spesso legati ad attività superficiali. In una situazione in cui il welfare pubblico sta contraendo il suo ambito di applicazione, il Welfare Aziendale rappresenta una soluzione per tutti i soggetti coinvolti nella sua evoluzione, che diversamente dal solito porta vantaggio a tutte le componenti coinvolte.


  • Per le aziende si producono risparmi fiscali e contributivi, un ROI positivo e un aumento della capacità di attrazione e fidelizzazione dei collaboratori, ed un ritorno d’immagine positiva anche verso l’esterno.
  • Per i collaboratori si genera un aumento del rendimento, una riduzione dell’assenteismo, una riduzione dei tempi di assenza dal lavoro dovuta alla malattia e un aumento della serenità nell’ambiente di lavoro.

Il Welfare aziendale post pandemico andrà nella direzione della:
salute, reddito e delle pensioni integrative.

Ogni impresa ha la possibilità di introdurre piani di welfare proporzionati alle proprie dimensioni aziendali, differenti per settore e target dei destinatari.

Anche le aziende più piccole (PMI e micro aziende) possono accedere a politiche di welfare aziendale ottenendo vantaggi significativi.

Questo momento e le conseguenze che ha generato, ha cambiato l’attenzione delle aziende e dei collaboratori orientando il welfare aziendale verso qualcosa di diverso di quanto visto fino ad oggi.  I piani di welfare aziendale del futuro non saranno solo legati ai voucher viaggi, buoni carburante, buoni palestra ma dovranno contenere benefit legati alla sfera personale dei lavoratori e delle proprie famiglie, mettendo in cima la lista la salute, la sicurezza, il benessere saranno argomenti chiave per il welfare aziendale del futuro.


La Sanità integrativa è la soluzione

un sistema virtuoso che integra ciò che serve per garantire una vita più serena ed in salute.


La Mutualità

Il principio fondamentale della mutualità, che è pilastro portante della sanità integrativa e delle società di Mutuo Soccorso, è quello di fare squadra per sostenersi e creare un futuro più sicuro e sereno per tutti. Poter aderire ad una tutela sanitaria integrativa diventando soci di una società di mutuo soccorso garantisce la possibilità di accedere a cure mediche di qualità a costi contenuti, grazie a convenzioni con strutture sanitarie di alto livello su tutto il territorio nazionale.

Perché scegliere una tutela Aequa Salute ?

Diventare socio di Aequa Salute garantisce con la sua rete convenzionata, su tutto il territorio nazionale una sicura assistenza e tutela a supporto della nostra salute e della nostra famiglia.

Richiedi una consulenza gratuita per capire quale delle soluzioni di assistenza sanitaria integrativa possono essere adatti alle tue esigenze.


Un socio Informatore mutualistico sarà il tuo contatto per:

Aiutarti ad individuare quale soluzione di tutela sia più adatta a te, mettendo a disposizione la sua esperienza personale in qualità di socio e consulente, essere socio di una mutua vuol dire farne parte attivamente, ogni socio può acquisire l’esperienza necessaria che volendo può mettere a disposizione per far crescere il numero di soci, più soci siamo meglio è per i soci. Le mutue operano nel mondo no profit, ciò significa che la crescita della mutua è un vantaggio per i soci, ogni valore aggiunto viene tramutato in maggiori servizi aggiunti nel tempo senza aumentare il contributo annuale, che rimane fisso nel tempo anche con il crescere della nostra era, un socio di 30 anni versa come un socio di 70 anni, e questo a vita intera.

Domande e Risposte Utili

Un piano di welfare può essere di due tipi:

1Volontario o unilaterale
In questo caso, può essere promosso in maniera occasionale o per libera scelta del datore di lavoro, oppure previsto da un regolamento aziendale che disciplina la materia, vincolando l’azienda rispetto ai suoi dipendenti.
2Negoziale o sindacale
Questo caso è più complesso poiché, se il welfare aziendale è abbinato ad un premio di produttività, è obbligatorio un accordo sindacale aziendale che determini il tipo di piano erogato. Questo tipo di intesa è facoltativa se, tra i benefit promossi, sono inclusi beni e servizi.
 

Impegnati per la salute della tua azienda!